L'ISOLA DI SIMI

L'ISOLA DI SIMI

L'isola di Simi, o Symi si trova 41 km a nord di Rodi, a pochi km dalle coste turche e grazie alle sue casette colorare e alle sue spiagge incantevoli e non solo.. è considerata una delle isole più belle del Dodecaneso. Ancora lontana dal turismo di massa, questa splendida perla dell'Egeo è tutta da scoprire.. siete curiosi vero?

Storia di Simi


L'isola di Simi, abitata già nella preistoria, nel corso dei secoli fu colonizzata da varie popolazioni, tra le quali i più importanti furono: Fenici, Romani, Dori e Bizantini.

Nel 1309 venne conquistata dai Cavalieri di San Giovanni e nel 1522 passò sotto dell'Impero Ottomano. Nel 1912 l'Italia liberò l'isola di Simi dai turchi, ma nel 1943 venne occupata dai nazisti.

Alla fine della Seconda guerra mondiale, con la resa dell'esercito tedesco Simi venne invasa degli inglesi e nel 1948 venne infine annessa alla Grecia, assieme alle altre isole del Dodecaneso.

Spiagge di Simi


L’isola di Simi è nota soprattutto per il suo pittoresco porto neoclassico e le sue belle spiagge, alcune facilmente raggiungibili e attrezzate, altre altrettanto spettacolari, ma più selvagge e raggiungibili sono via mare.

Tra le più conosciute e frequentate dobbiamo senz'altro citare la piccola spiaggia di Nos detta “Paradise Beach” è la più vicina alla città di Simi. Una stretta lingua di sabbia mista a ciottoli, bagnata da un mare trasparente. È molto semplice da raggiungere e offre ogni servizio a misura di turista. Da qui potrete inoltre ammirare la vicina isoletta di Nimos.

La bella spiaggia di Agios Nikolaos, con sabbia mista a piccoli ciottoli è perfetta anche per i più piccoli, grazie al suo fondale dolcemente digradante. Anche su questa spiaggia troverete lettini e ombrelloni a noleggio oltre ad una taverna e ad un bar. Se preferite il contatto con la natura potrete ripararvi dal sole all'ombra creata dagli alberi che la circondano.

La tranquilla spiaggia di Panormitis, situata sulla costa meridionale dell’isola di Simi è famosa per il monastero che domina la baia. La spiaggia è di ciottoli e vanta un mare cristallino ed un paesaggio da cartolina. E non mancano di certo i servizi! Avrete l'imbarazzo della scelta tra taverne, negozi e potrete visitare il pittoresco porticciolo, perfetto per una passeggiata digestiva..

Nimborios è una grande baia con una stretta spiaggia di ciottoli, situata a nord di Simi, bagnata da un mare limpido e attrezzata con ombrelloni e lettini. Alle sue spalle c'è anche una taverna dove potrete gustare ottimi piatti greci e non.

Anche la spiaggia di Agia Marina si trova sul litorale settentrionale dell'isola, all'interno di una suggestiva insenatura e vanta un mare incredibilmente trasparente, ideale per lo snorkeling. Qui troverete una delle migliori taverne dell'isola.. quindi non perdetevela!

La spiaggia più bella e scenografica di Simi è di sicuro quella di Agios Georgios Dysalonas, protetta dall'imponente scogliera che la circonda. È accessibile solo dal mare e non è attrezzata, quindi portate con voi viveri e abbondante acqua se volete godervi questo spettacolo della natura per tutta la giornata!


Da non perdere a Simi


Il villaggio principale dell'isola si chiama anch'esso Simi e sembra un paese fiabesco: i piccoli edifici dai colori pastello in stile neoclassico adagiati sulle colline, terminano con un altrettanto pittoresco porto che si specchia in acque cristalline. Un paesaggio da cartolina, che vi incanterà al primo sguardo!

Salite le grandi scalinate che uniscono la parte bassa della città con quella più alta e antica, chiamate Kali Strata e raggiungete il borgo medievale di Simi, chiamato Horio, o Ano Simi. Qui potrete passeggiare tra vicoli stretti, piccole scale in pietra e le rovine del castello medievale costruito dai Cavalieri di San Giovanni.

Sull'isola di Simi si trovano oltre trecento edifici religiosi, tra chiese e monasteri, nove dei quali sono dedicati all'Arcangelo Michele. Il più noto che vi consigliamo di visitare è quello situato nella località di Panormitis, risalente al 1783. Si tratta di un grande edificio costruito in stile veneziano con un'unica navata. All’interno sono conservate molte icone, tra le quali una preziosissima icona di due metri in oro bianco e pietre preziose.

Se amate le lunghe passeggiate potrete arrivare dal villaggio di Simi fino ad Agios Nikolaos in circa due ore di cammino, passando per la piccola spiaggia di Pedi, con la sua chiesetta e da qui proseguite verso nord fino alla baia di Agia Marina. Passando dalla chiesa di Elikoni verso ovest arriverete nel borgo di Nimborios.

Come arrivare a Simi


Non vi sono aeroporti quindi potrete per raggiungere l'isola di Simi dovrete arrivare in aereo fino ad Atene ed imbarcarvi dal porto del Pireo, da qui il viaggio è un po' lungo: dura circa 18 ore scali compresi. Vi consigliamo quindi di arrivare a Rodi e imbarcarvi su uno dei battelli che partono dal porto di Mandraki e in 2 ore sarete sulla bella isola di Simi. In alternativa potrete anche imbarcarvi dai porti di Kos e Nissoros, ma vi sono solo 2 o 3 collegamenti a settimana, in base al periodo.

Visitate l'incantevole isola di Simi con i suoi splendidi scorci, il suo mare turchese e i suoi paesaggi da cartolina.. sarà una vacanza indimenticabile!

Curiosità

CERCA UN HOTEL

Vacanze Greche
Non disponibile
Vacanze Greche

Voglio ricevere la newsletter con le offerte di Vacanze Greche

© Copyright 2021 VACANZE GRECHE HOLDING LLC - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia non autorizzata