IL MATRIMONIO GRECO - VacanzeGreche - Il tuo portale per la GRECIA

IL MATRIMONIO GRECO

IL MATRIMONIO GRECO

Non disponibile

Quando si parla di tradizioni e riti religiosi, i greci non sono secondi a nessuno!
Sono tanti infatti i riti legati al matrimonio tradizionale greco.

Proprio da queste insolite ed innumerevoli tradizione trasse spunto il registra statunitense Joel Zwick, per il suo film di successo: Il mio grosso grasso matrimonio greco.

E allora scopriamo insieme i 7 riti che accompagnano questo sacramento:

1. Il Fidanzamento

Tutto inizia con il fidanzamento, ovvero quando l’uomo chiede la mano al padre della futura sposa, il che può sembrare alquanto estemporaneo, ma anche molto romantico..

Il tutto avviene in presenza dei genitori, dei parenti più stretti e del sacerdote che benedice gli anelli, sostenuti da entrambi i fidanzati nella loro mano sinistra.

Il fidanzamento acquisisce il tono di un giuramento: da parte dei promessi sposi, di giurarsi amore eterno, e per le due famiglie, un patto di alleanza e collaborazione per sostenere e aiutare il nuovo nucleo familiare che si andrà a formare.
La Famiglia in Grecia è davvero un'istituzione fondamentale e l'aiuto reciproco è alla base della cultura ellenica.

2. La Dote

La Dote, tradizione un po' persa in Italia, è in Grecia un vero rito ancora presente e attivo, soprattutto nelle isole greche, dove le tradizioni fanno da padrona.
La dote spetta alla famiglia della sposa e comprende tutto il corredo per la nuova casa: tende, tovaglie, lenzuola ecc. vengono sapientemente ricamate dalla madre e dalle zie.
La casa viene sempre acquistata dalla famiglia della sposa e a lei rimane intestata a livello catastale.

3. Il Letto Nuziale

La preparazione del letto nuziale, qui in Grecia è davvero una usanza ancora molto sentita!
Il giorno antecedente il matrimonio, amici e parenti si recano nella casa degli sposi, dove viene messo in bella mostra tutto il corredo, aprendo cassetti e armadi.
Nel frattempo tre o quattro ragazze, rigorosamente vergini, preparano il letto nuziale.

A questo punto lo sposo dovrà controllare minuziosamente se è stato preparato alla perfezione e ove non lo fosse, è autorizzato a disfarlo e chiedere che venga preparato nuovamente.
Quando lo sposo sarà soddisfatto, si complimenterà con le ragazze e sul letto parenti e amici getteranno soldi come buon auspicio di ricchezza.
I bambini presenti verranno fatti giocare sul talamo, come auspicio di fertilità.

 

4. Preparazione degli sposi nel matrimonio greco

In Grecia, la tradizione vuole che siano le donne della famiglia, a vestire la sposa.
Mamma, sorelle, cugine e zie si prendono cura della sposa, dalle prime ore del mattino, rendendola stupenda e bellissima per il giorno più bello della sua vita.

Lo Sposo a sua volta, viene accerchiato dagli uomini della casa che lo aiutano nella vestizione dell'abito nuziale, oltre a grandi pacche sulla spalla per incoraggiarlo a compiere il grande passo!

5. Ingresso in Chiesa degli sposi e rito religioso del matrimonio

La sposa raggiunge la chiesa accompagnata dal padre e dal fratello, che sottobraccio la conducono fino all'ingresso dell'edificio, dove l'attende trepidante lo sposo. Apparentemente sembra quasi che la donna sia letteralmente trascinata con forza dai due parenti verso il fidanzato, ma nella simbologia del matrimonio ortodosso questo caloroso gesto di accompagnamento, assume il valore di sostegno e approvazione da parte dei capo famiglia, riguardo l’unione coniugale tra la donna appartenete alla famiglia e un uomo di un’altra.
A questo punto gli sposi possono fare il loro ingresso trionfale in chiesa per porsi al cospetto del sacerdote.


6. Celebrazione matrimonio ortodosso

I futuri sposi giungono in chiesa, ognuno con una candela bianca e le mani destre unite che simboleggiano la loro unione.

Poi arriva il momento solenne dello scambio delle fedi dove gli anelli rappresentano la forza e l’equilibrio della coppia.

Il sacerdote inserisce per tre volte la fede nell’anulare destro degli sposi, come simbolo di continuo scambio tra i coniugi.
I neo sposi vengono quindi “incoronati” con ghirlande di fiori bianchi e pietre semi-preziose, unite da un nastro bianco e sorrette dai testimoni di nozze, i koubari che per ben tre volte le fanno incrociare sul capo degli sposi per simboleggiare l'unione e il vicendevole amore.
A questo rito segue quello in cui bevono per tre volte dal medesimo calice, il vino benedetto come simbolo di fiducia reciproca.
Il rito si ultima con il girare insieme al sacerdote per ben tre volte intorno all'altare come rappresentanza del loro cammino religioso insieme.
Il ripetersi dei riti per tre volte, ha lo scopo di inneggiare la Santa Trinità.

7. Il Ricevimento

Da qui in poi iniziano i grandi festeggiamenti fatti di sfarzo, allegria e folklore tipicamente greco. Ad un certo punto la madre della sposa da il via a quello che è un famoso rito del matrimonio greco: rompere i piatti. Ebbene sì, si inizia con un piatto colmo di grano, monete e caramelle, simbolo di dolcezza, fertilità e benessere. E poi tutti quanti i parenti proseguono con questo rito, tra balli e canti. Tutto ciò ha lo scopo di augurare prosperità alla coppia di neo sposi.
La famosa “busta”, in Grecia si traduce con soldi appuntati sugli abiti degli sposi durante i balli, oppure semplicemente lanciati e poi raccolti dagli sposi a fine di ogni ballo, in grandi ceste.
Ovviamente ad ogni matrimonio che si rispetti non può mancare la musica a suon di boukukia e il ballo tradizionale per eccellenza, il sirtaki..chiamata anche danza di Zorba, come nel famoso film Zorba il greco.


È impossibile non rimanere affascinati da tutte queste tradizioni, ma soprattutto dalla travolgente allegria greca che contagia tutti fino a tarda notte, tra litri di vino e grandi abbuffate come si conviene per un'occasione così speciale!

Piccola Curiosità: se normalmente in Italia, gli invitanti possono andare dalle 100 persone ad una media di 250...nelle isole greche (più che sulla terraferma), gli invitati si aggirano intorno ai 1000 almeno... e già! Tra gli invitati ci sono parenti, amici, zii degli zii, cugini dei cugini e tutti quelli che vi conoscono... (vicini di casa e abitanti del paese compresi!). Una grande festa allargata dove partecipano tutti e tutti si uniscono per augurare amore e prosperità alla nuova coppia!

Dove festeggiare il più bel matrimonio greco?

I Greci amano festeggiare il loro matrimonio, nel luogo della loro residenza, ma ormai negli ultimi anni, anche molti turisti decidono di coronare questo giorno speciale, in una delle più belle isole greche e allora sono nati i Wedding Planner, che organizzano a distanza una giornata speciale:
un matrimonio sulla spiaggia, un buffet ad hoc e foto ricordo che sono l'emblema di questa scelta!

Le più famose foto vengono scattate nell'Isola di Santorini, con vista Caldera e precisamente a Oia, dove i colori blu del mare e arancio del tramonto, regalano un favoloso contrasto con il bianco dell'abito nuziale!

Il matrimonio greco: un'usanza, una tradizione antica, una grande e immensa festa, per coronare ciò che di più bello ci possa essere... L'AMORE!

Tradizione

CERCA UN HOTEL

Vacanze Greche

Voglio ricevere la newsletter con le offerte di Vacanze Greche

© Copyright 2019 VACANZE GRECHE HOLDING LLC - Tutti i diritti riservati - Vietata la copia non autorizzata